Alternative currency and balanced living system. Alternativna valuta i uravnoteženi životni sistem. Moneta alternativa e sistema di vita equilibrato.

Linija

Search

Home Forum
Welcome, Guest
Username Password: Remember me
  • Page:
  • 1

TOPIC: I Fatti Economici

I Fatti Economici 10 years, 4 months ago #4

  • webmaster
  • OFFLINE
  • Moderator
  • Posts: 90
  • Karma: 0
Nel luglio 1944 in cui era in vista la fine della II guerra mondiale, il Dollaro USA fu installato come l'ingranaggio principale del sistema monetario internazionale dalle 44 nazioni Alleate. L'accordo Bretton Woods creò l'architettura finanziaria dove il Dollaro USA, legato e cambiabile in oro al cambio di $35/oz, funzionerebbe come valuta di riserva principale nel sistema monetario globale del dopoguerra. Con questo acccordo, il dollaro diventa la valuta monopolio per la compravendita del petrolio in tutto il mondo.

Il Bretton Woods rappresenta così un vantaggio economico enorme per l'America del dopoguerra. Ancora in fasce, emerse già allora come un problema notevole per gli altri paesi, primariamente perché creò la possibilità agli USA di stampare ed emettere soldi troppo semplicemente a loro sfavore e così sciogliere i risparmi di tutte le altre nazioni.

Col tempo, l'America scelse un percorso politico prevedibile nell'ignorare parti chiave dell'accordo. Nel corso del dopoguerra, l'America cominciò a spendere ben oltre le sue possibilità, sia per la difesa che i scopi di aiuto ai altri paesi è sia per l'espansione dei programmi sociali nazionali. L'era dell'U.S.A. deficit gonfiato, l'inflazione sorgente e spese varie era già ben avviata nel tardo 1960. Con l'avanzare del tempo i partecipanti di Bretton Woods divennero frustrati per l'aggravamento della loro situazione in riguardo alle riserve in dollari. Il Presidente Francese Charles de Gaulle annunciò la sua intenzione di spedire una nave piena di dollari in America e cambiarli per oro secondo il cambio ufficiale dell'epoca 35 dollari per oncia.

Entro 1971 anche le altre nazioni Europee subirono disagi. L'America prima sottovalutò e poi più tardi compendiosamente rigettò le loro preoccupazioni attraverso presidente Richard M. Nixon, quando ufficialmente ed unilateralmente sospese la promessa di oro-convertibilità di Bretton Woods. Nel chiudere ufficialmente la cosiddetta 'Finestra d'oro' il 15 agosto 1971, il segretario John B. Connally della Tesoreria di Nixone liquidò seccamente gli europei con la sua famosa frase: "Il dollaro è la nostra valuta, ma è un vostro problema".

L'America, oggi, é il più grande debitore mondiale con debito nazionale ed ufficiale di 9.4 trilioni di dollari. Il debito e gli impegni senza copertura, promesse fatte attraverso programmi di diritto ora sono a più di 50 trilioni di dollari. Gli U.S.A. sono tecnicamente in bancarotta. Una vera tragedia di vita è che gli altri paesi non sono in una posizione migliore. L'America è abituata a prendendere in prestito dai altri per sostenere le sue guerre, i suoi programmi nazionali, il suo modo comodo di vivere e la sua dipendenza da petrolio straniero.

La Federale Reserve ha telegraficamente annunciato un inflazione massiccia quando a marzo del 2006, abolisce improvvisamente il rapporto settimanale dei dati della massa monetaria, dati molto seguiti. M3 è la misura più larga dei dati U.S.A. di approvvigionamento di soldi, aumentata del 1500% dal 1970 -2006. Ci sono 1500% più soldi di carta oggi che nel 1970.

Il resto delle banche centrali ora si sono associate alla Federal Reserve in una spettacolosa azione di emissione di soldi. I derivati sono delle complesse creazioni di banca molto difficili da comprendere. Il valore totale del mercato globale dei derivati si valuta essere più di $700 bilioni. Per farsi un’idea: l’intero patrimonio immobiliare del mondo è valutabile a 75 trilioni; il prodotto interno lordo di tutto il pianeta non supera i 50 trilioni. Dunque i derivati emessi sono dieci volte l’economia reale del mondo intero.

Risultati iniziali - Paragone Prezzo Beni 2003 - 2008:

$2.25 Mais $6.10
$3.20 Grano $8.50
$3.00 Riso $21.00
$27.00 Petrolio $125.00
$4.60 Argento $17.00
$340.00 Oro $885.00
Cromalternativemnoney.org
  • Page:
  • 1
Time to create page: 0.14 seconds